fbpx

Il sales assistant: una figura fondamentale per il tuo marketing

Il sales assistant: una figura fondamentale per il tuo marketing

La risorsa che ti permette di aumentare le vendite e migliorare la percezione del valore del tuo prodotto/servizio, infatti la traduzione letterale di Sales Assistant è “addetto alle vendite” – una figura dalle grandi capacità commerciali, in grado di influenzare il cliente nella sua decisione.
Attenzione a non confonderla con il “promoter” che si occupa solo di fare promozione: il sales assistant ha una forte competenza e commitment all’azienda dato che ha due obiettivi aziendali ben precisi: vendere e rendere felice il cliente.
Due finalità non banali, dato che:- le vendite (soprattutto in questo periodo) fanno sopravvivere e prosperare l’azienda

– la felicità del cliente migliora la sua affezione al brand, costruendo una reputazione nel lungo periodo.
Un doppio orizzonte temporale, che il Sales Assistant deve sempre saper bilanciare a seconda delle occasioni.
A volte è meglio preferire “l’uovo oggi”…
… e in altri casi “la gallina domani!”
Un modo di dire che forse ti sembrerà banale ma ben esprime ciò che un sales assistant dovrebbe essere.
Le caratteristiche di un ottimo assistente alla vendita
Ogni professione ha i suoi “must have” e anche qui non c’è differenza. Abbiamo raccolto in tre cardini (le caratteristiche) che NON possono mancare in un buon Sales Assistant.

Le 3 caratteristiche che il sales assistant deve avere:

1) Focus sui risultati di vendita: lo dicevamo prima, la vendita è vita per l’azienda. Non basta saper proporre (come un promoter temporaneo) ma è necessario focalizzarsi sul persuadere il potenziale cliente.

2) PR: con PR intendiamo tutto quello che ha a che fare con le persone, dal public speaking alla capacità di interpretare i desideri della persona che si ha di fronte, per poter promuovere il prodotto nel modo corretto.

3) Hard-skill: il sales assistant deve conoscere l’azienda che rappresenta, il suo settore, la concorrenza (e qui si apre un altro mondo immenso: i loro punti di forza, quelli deboli, i prezzi, le strategie, i prodotti…).
Insomma, tre abilità non da poco!

Sales assistant, una figura sempre più ricercata

Ecco perché le imprese non vogliono più farne a meno: si stanno rendendo conto (e forse lo stai facendo anche tu, mentre leggi questo articolo!) che il Sales Assistant può essere l’ago della bilancia in una strategia di marketing operativo di successo, soprattutto nel settore retail (B2C – business to consumer – in parole povere: la vendita ai privati).
D’altronde una figura che accompagna la persona da “zero” (ossia quando la persona non conosce né l’azienda né i suoi prodotti) a “cliente fidelizzato” non va certo ignorata.
La sua capacità di comprendere come far sentire a proprio agio ogni cliente e di ottenere la sua fiducia è fondamentale in un modo sempre più digitale e in cui il contatto con l’azienda viene a mancare (complici anche le limitazioni degli ultimi anni).
È un consulente alla vendita, non solo un assistente: infatti molto spesso il suo compito è rendere consapevole il potenziale acquirente di tutte le caratteristiche necessarie di cui è alla ricerca – dato che in molti casi non è davvero cosciente e sicuro di ciò che sta cercando.

Le attività di un sales assistant sono

Sono molto variegate e si possono trovare in ogni “step” del processo di acquisto. Lo si può trovare:
– Nel costruire la reputazione (la cosiddetta “Brand Awareness”) dell’azienda;
– Nel lancio di nuovi prodotti;
– Negli eventi aziendali;
– Nel supporto di attività digitali e social (sì, solo perché si parla di online non significa che la persona sia diversa dall’offline).
Altre attività del sales assistant sono:
– il miglioramento dell’esperienza d’acquisto del cliente;
– Studio della concorrenza;
– Ottenimento del feedback del consumatore.
Una garanzia per il cliente, che si sente “protetto” e “coccolato” dall’azienda.
Nel retail, molto spesso, il sales assistant è una figura temporanea
Per i retail, supporta temporaneamente la forza vendita durante specifiche stagioni o picchi lavorativi e supporta addirittura lo staff interno – formandolo e preparandolo alla vendita grazie alle sue grandi capacità.
Infine, l’ampia conoscenza del settore specifico è molto importante… conoscere il settore e la concorrenza può aiutare a far risaltare il prodotto nel modo corretto (es. tramite termini di paragone) e il fatto di avere consapevolezza di ciò che si presenta rende la vendita un’esperienza fluida e spontanea.
Non si improvvisa…
… Ma serve capire chi si ha davanti per poter utilizzare la migliore strategia di vendita.
Con il cliente esigente si può dialogare e prendersi del tempo in fase di vendita – mentre con uno schivo e diffidente, la chiave giusta potrebbe essere l’interazione “un passo alla volta”…
Oppure con uno indeciso potrebbe essere meglio guidarlo e scegliere al posto suo – situazione completamente diversa in caso di un cliente egocentrico, con cui l’assertività è molto spesso l’unica strategia possibile.
Ecco perché aiutiamo le aziende a formare e a trovare le persone più adatte… un sales assistant non adatto potrebbe distruggere la tua reputazione aziendale e… non portarti alcun beneficio!
Vuoi avere a disposizione i migliori Sales Assistant per la tua impresa?

Affidati a noi di Esperta Field e ti troveremo le persone più adatte!